Una breve presentazione di Giovanni Imparato, in arte Colombre, talentuoso musicista senigalliese che con le sue canzoni naviga tra le emozioni. 

Prospettive incontra Giovanni Imparato, musicista senigalliese conosciuto e seguito da più di dieci anni dal pubblico italiano ed europeo.

Il suo primo progetto, i Chewingum, è un gruppo indie pop che nasce nell’estate del 2005 al Grinzing Pub di Senigallia e con il quale nel 2008 pubblica il primo disco “La seconda cosa da andare”.

Le buone recensioni di riviste musicali influenti (Rumore, Blow Up, Rockerilla, …) accompagnano il gruppo verso un periodo fortunato di lunghi tour per l’Europa (Spagna e Francia) fino a New York.

Nel 2012 esce il secondo album “Nilo” e nel 2014 comincia la collaborazione come backing band di Maria Antonietta, cantautrice pesarese, di cui Giovanni è anche co-produttore.

La sua apertura a soluzioni sonore diverse ed il suo desiderio di miscelarle senza aderire ad uno specifico genere musicale lo conducono alla creazione di un nuovo progetto che viene presentato a marzo di quest’anno e che sta già destando molto interesse.

Parliamo di Colombre, pseudonimo con cui Giovanni Imparato sceglie di presentare al pubblico il suo primo album da solista Pulviscolo, che sorprende per la varietà delle melodie e per i testi, visioni dirette e profonde sulla natura delle relazioni umane e sulle emozioni che le dominano.

Proprio come il personaggio del racconto di Dino Buzzati “Il Colombre”, al quale si è ispirato l’artista, questo progetto musicale è un viaggio disincantato verso il superamento delle proprie paure e la ricerca della felicità.

In attesa di leggere sul prossimo numero l’intervista a Colombre, vi consigliamo di conoscerlo attraverso la sua musica che potrete ascoltare scegliendo tra le tante date dei concerti previsti durante tutta l’estate.

Profilo Facebook: Colombre

Tutti gli eventi in programma

Autore: Monica Grossi 
Foto: Mirko Silvestrini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here